“Stregati dai Vicoli” l’eventi della Pro Loco Ad Pontem per riportare al centro la “Città di Ponte” in provincia di Benevento, con le sue tante potenzialità legate alla favorevole posizione geografica.

Stregati dai Vicoli Pro Loco Ad Pontem Ponte (BN)

 

Si è concluso l’iniziativa che ha visto passeggiare per il centro storico di Ponte moltissime persone, anche giunte da molto lontano, -così il comunicato dell’organizzazione- vogliamo spingerci a criticare noi stessi e anche questa volta, obiettivamente riconoscere il successo, quello dei volontari che si sono spesi alacremente e dei cittadini che, a vario titolo, hanno contribuito in modo significativo con i disagi dall’essere volontario e nel contempo anche madre, padre, lavoratore, studente…

Stregati dai Vicoli Pro Loco Ad Pontem Ponte (BN)

 

Dovremmo riconoscere che il gruppo Ad Pontem ha capacità logistica, dove ruoli, impegni, responsabilità sono distribuiti tra i soci, dimostrando quanto sia indispensabile ogni  elemento per la formazione del puzzle vincente. E così verbi come cucinare, trasportare, pulire, spostare, montare, allestire, preparare e poi smontare, ripulire, conservare, archiviare hanno fatto da colonna sonora alle nostre giornate prima,  durante e dopo l’evento.

-E poi l’appello- Gentili visitatori siete stati ospiti graditi con cui condividere, con garbo, un pezzo, per tanti versi, intimo, del nostro amato territorio. Un flusso continuo di persone, quasi da immaginare un’intesa finalizzata a fare meno chiasso possibile, per non alterare lo scorrere del vento tra i vicoli.

Stregati dai Vicoli Pro Loco Ad Pontem Ponte (BN)

 

-Il comunicato prosegue con i ringraziamenti- Grazie alle animatrici ed educatrici di Ad Pontem che hanno fatto sentire la loro voce e la loro passione a tutti i bimbi del laboratorio stregato, l’evento nell’evento dedicato ai più piccini, un percorso entusiasmante tra i nuovi luoghi della “città” stregata, per molti scoperti per la prima volta. Grazie nuovamente, dopo quello inviato a caldo, questo è più razionale, meno emotivo e per questo più forte, grazie a tutti, grazie a coloro che hanno supportato, anche economicamente, questa bella iniziativa che potete rivivere in gran parte sul sito ufficiale di Ad Pontem www.adpntem.it, sempre al centro di ogni progetto.

Un grazie forte, almeno quanto la nostra voglia di continuare a fare del nostro paese un luogo migliore, degno di cittadini ospitali, interessati allo sviluppo e al bene comune. Sapete già che torneremo a farci notare, continuando a imparare dagli errori commessi.

Stregati dai Vicoli Pro Loco Ad Pontem Ponte (BN)

 

Successivamente alla conclusione dell’evento abbiamo raggiunto telefonicamente il Presidente della Pro Loco Ad Pontem, Maria Nave alla quale abbiamo chiesto di rispondere al alcune domande:

Quale è l’obiettivo che insegue Ad Pontem nel proporre le sue attività?
Ad Pontem è nata con la volontà di dar voce ad un gruppo di amici che avevano e, oggi ancor più, hanno a cuore il proprio paese e coloro che lo popolano, a cominciare dai giovani che ne sono al centro. Loro sono, come spesso sostengo, l’ossigeno del mondo e noi adulti abbiamo l’obbligo morale di sostenerli e responsabilizzarli affinché possano esprimere tutti indistintamente le proprie potenzialità.

In che modo la sua organizzazione riesce ad avere gradimento delle attività che svolge?
Le diverse attività svolte coinvolgono le varie fasce d’età perché pensiamo che ognuno abbia bisogno dell’altro per potersi esprimere. Il gradimento viene da sé nel momento in cui facciamo le cose senza secondi fini, senza scopi reconditi e con la passione che ci contraddistingue.

Quanto tempo prima decidete di organizzare un evento è in base a quale programma lo fate?
Gli eventi vengono programmati anno per anno con una calendarizzazione standard seguendo le festività della nostra tradizione. Ogni evento vede la partecipazione del direttivo, dei soci, della sezione giovani e della sezione bambini.

In che modo riuscite a coinvolgere i volontari nella loro importante collaborazione?
Forse uno dei punti di forza è il gran numero di volontari che circonda la Pro Loco. Il trucco sta nel dividersi i compiti responsabilizzando ogni partecipante per moltiplicare i risultati. Rispetto di ogni ruolo è la prima cosa e nessuno cammina da solo.

Ritiene utile che il mondo del volontariato debba essere rappresentato nelle istituzioni per dare il proprio contributo di indirizzo?
Le istituzioni sono composte da più settori ognuno gestito, diciamo così, da persone competenti e che ne conoscono ogni sfaccettatura. Il mondo del volontariato è una parte importante di ogni territorio che opera in esso senza fini di lucro e senza obiettivi nascosti. Il bene comune per il bene del paese. Spesso i volontari sono confidenti involontari per questo andrebbero interpellati nelle scelte istituzionali.

Grazie Presidente!

Maria Nave e Nino La Spina

Il Presidente della Pro Loco Ad Pontem Maria Nave con il Presidente Nazionale UNPLI Nino La Spina

Leave a Reply

  • (not be published)