In una delle prime dirette  Facebook, dopo la elezione che lo ha riconfermato Presidente della regione Campania con il  69, 48%di preferenze, Vincenzo De Luca tuonava:

” Se la curva del contagio non si stabilizza e scende,  si aggrava, noi chiuderemo tutto

Il 24 Settembre il  Presidente Vincenzo De Luca firmava l’ordinanza in  cui veniva disposto l’obbligo  di indossare la mascherina all’aperto. Il Governatore spiegava con una nota il perché della decisione, presa al termine del vertice con epidemiologi e virologi:

“Occorre ripristinare immediatamente comportamenti responsabili, a maggior ragione con l’apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore”.

A fronte di un aumento esponenziale del  numero dei contagi, 286 nuovi positivi su 6.335 tamponi effettuati, due i decessi ( fonte Unità di crisi della Protezione Civile  della Campania), oggi 29 Settembre  Vincenzo De Luca  ha firmato l’ordinanza n.75 che contiene ulteriori misure di prevenzione e contenimento del contagio da Covid-19 con validità fino al 7 Ottobre.

Il testo dell’ordinanza è chiaro:

1.1. l’esercizio e la fruizione delle attività connesse a Cinema, Teatri e Spettacoli dal vivo, Ristorazione e Bar, Wedding e Cerimonie, sono subordinati alla stretta osservanza dei protocolli;

1.2. lo svolgimento di feste e di ricevimenti è consentito esclusivamente nel rispetto del limite massimo di n. 20 partecipanti per ciascun evento e nell’osservanza delle ulteriori misure previste dai protocolli;

1.3. a tutti gli esercizi commerciali (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati),dalle ore 22,00 è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nonché di tenere in funzione distributori automatici. Resta consentita la somministrazione al banco, nel rispetto del distanziamento obbligatorio, nonché ai tavoli, purché nel rispetto dei Protocolli vigenti. Agli esercizi che non possano garantire dette misure è fatto obbligo di chiusura alle ore 22,00;

1.4. dalle ore 22,00 alle ore 06, 00 è fatto divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi comprese le ville e i parchi comunali, nonché nelle aree prospicienti bar ed altri locali pubblici;

1.5. resta sospesa l’attività di sagre e fiere e, in generale, ogni attività o evento il cui svolgimento o fruizione non si svolga in forma statica e con postazioni fisse.

1.6. è fatto divieto di salire a bordo dei mezzi di trasporto ai passeggeri che non indossino la mascherina. Eventuali passeggeri sprovvisti di mascherina devono, in ogni caso, essere sanzionati in conformità a quanto previsto ed essere invitati a scendere immediatamente e comunque appena possibile dal mezzo, al fine di evitare ogni ulteriore rischio connesso alla permanenza a bordo in assenza di dispositivi di protezione. In caso di rifiuto, deve essere disposto il blocco del bus o del treno e richiesto l’intervento delle Forze dell’ordine.

Restano confermate e prorogate fino al 7 ottobre 2020 le disposizioni di cui all’Ordinanza n.72 del 24 settembre 2020, le Ordinanze n.73 del 25 settembre 2020 e n.74 del 27 settembre 2020.

Prove generali per un nuovo Lockdown?

#siamoresponsabili #campania #vincenzodeluca #covid19

 

Mafalda Maria Cristina Cocozza
Giornalista Pubblicista - Linguista - Consulente Comunicazione Politico/ Istituzionale.

Leave a Reply

  • (not be published)